Serenade to the wind
serenade to the wind

Serenata

OBIETTIVO del PROGETTO

Con la fine delle guerre non finiscono le ingiustizie e le sofferenze. La Seconda Guerra Mondiale, come ogni altro conflitto, lasciò dietro di sé terribili e durature conseguenze. Il tentativo nazifascista di sterminare la popolazione e la cultura ebraica fallì, le leggi razziali vennero abolite, ma i loro deleteri effetti perdurarono nel tempo e talvolta perdurano ancor oggi. Il pregiudizio e la discriminazione fattisi legge, infatti, fanno scendere un lungo oblio sulle persone che subiscono queste iniquità, tra esse molti artisti, scrittori e musicisti la cui opera, oltre che la cui vita, corre il rischio di essere persa e dimenticata per sempre.

Riemergere da questo duraturo oblio non è cosa semplice, ma fortunatamente talvolta l’impresa ha successo, come per Aldo Finzi, grazie agli sforzi di parenti e conoscenti, che sono riusciti a far tornare alla vita e al successo la sua eredità artistica.

Vogliamo raccontare questa storia per tener viva la memoria e per incoraggiare il recupero di artisti la cui vita e il cui lavoro furono colpiti dalla discriminazione.

Costumi

Serenata al Vento Scenografia


NOTE di PRODUZIONE

Le immagini di repertorio accompagnate dalla musica di Aldo Finzi ci proietteranno nel passato. Assieme ai suoi familiari, a testimoni del tempo, agli storici ed ai critici musicali, agli stessi musicisti che hanno eseguito le sue musiche e a tanti altri, percorreremo la storia della sua vita.

Parallelamente seguiremo la realizzazione dell’opera: le prove, la preparazione dei costumi e delle scene, per vedere alla fine il trionfo della musica sulla discriminazione con l’esecuzione della prima mondiale de “La serenata al vento”.













Contacts: serenadetothewind@gmail.com - +39 338 7936598

Segui la nostra pagina Facebook

__________________________

Condividi su Facebook Twitter Google+