Serenade to the wind
serenade to the wind

Serenata

SINOSSI

"Fate eseguire la mia musica!" furono le ultime parole di Aldo Finzi, il compositore a cui fu proibito esprimere la sua arte solo perché ebreo.

Aldo Finzi

Nel 1937 il Teatro alla Scala di Milano organizzò un concorso per una nuova opera. L'opera vincitrice sarebbe dovuta essere "La Serenata al Vento" di Aldo Finzi, un compositore giovane, ma già affermato.

Ma Aldo Finzi era ebreo e le leggi razziali fasciste stavano per entrare in vigore, il concorso fu annullato e il premio mai assegnato.

Da allora in poi, il compositore fu costretto a lavorare anonimamente. Con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale dovette scappare e nascondersi con la famiglia per sfuggire alla deportazione. Gli anni che seguirono furono pieni di angoscia e di pericolo continuo e portarono alla sua morte improvvisa nel 1945, solo pochi mesi prima della fine della guerra. Aldo Finzi morì prematuramente, senza essere riuscito a vedere la sua opera prender vita.

Tuttavia, grazie agli sforzi della sua famiglia, la sua musica è stata riscoperta negli ultimi anni, riscuotendo l’apprezzamento di pubblico ed esperti musicali.

Teatro La Scala Milano

Rimaneva un’unica composizione che non era ancora stata sentita da nessuno: “La Serenata al Vento”. L’opera, ingiustamente privata del suo premio, ha dovuto attendere 75 lunghi anni per essere finalmente eseguita. Una coproduzione internazionale tra Italia e Israele è riuscita a realizzare con successo la prima mondiale al teatro Donizetti di Bergamo nel dicembre 2012.

Contacts: serenadetothewind@gmail.com - +39 338 7936598

Segui la nostra pagina Facebook

__________________________

Condividi su Facebook Twitter Google+